DMAIC

Perché dovresti usare il DMAIC per far carriera
Hai sempre pensato che Lean Six Sigma si potesse applicare solo alle Aziende? È vero che l’insieme di strumenti che queste metodologie offrono hanno sicuramente il potere di renderle più competitive e vincenti sul mercato, ma è vero anche che possono essere un’arma potente anche per fare la differenza nella tua carriera.

 

DMAIC: lo strumento
Partiamo dalla base, ovvero il DMAIC, acronimo di:

Define – Definizione
Measure – Misurazione
Analyse – Analisi
Improve – Miglioramento
Control – Controllo

È il DNA del Six Sigma e ne identifica le 5 fasi principali. Probabilmente lo conosci già, ma per maggiori dettagli puoi andare alla pagina wiki del nostro sito, la trovi qui.

What’s in it for me (cosa ci guadagni?)

Guadagnarsi da vivere è il motivo principale per cui molti di noi lavorano. Ma non sempre questo basta. Per sentirci appagati e realizzati è necessario anche vedere che le nostre idee vengono prese in considerazione e realizzate.

Quando hai una idea, come fai a proporla al tuo capo o ai tuoi clienti?

Un metodo scientifico

Ti sarai sicuramente accorto che quando hai una idea e la proponi non sempre viene recepita come tu vorresti.

La fase di Define del DMAIC è fatta apposta proprio per questo.

Se vogliamo ottenere il budget per mettere in pratica la nostra idea dobbiamo ridurre il rischio percepito da chi lo deve approvare.

Come si fa?

  • avere una visione chiara di quale sia il problema da risolvere
  • individuare i benefici più attraenti
  • definire quali siano le risorse e budget necessari

Si parla molto di neuroscienze al giorno d’oggi e di come il modo in cui agiamo sia determinato non da uno, ma bensì da tre cervelli (rettile, limbico e neocorteccia). Anche prendere delle decisioni è un processo molto complesso: i tre elementi, infatti,  entrano in gioco ogni volta che il nostro manager o un nostro cliente devono decidere se sponsorizzare una nostra idea.

Se non lo misuro non ho nessun problema
Ogni volta che vado in azienda, la prima cosa che chiedo al titolare o al direttore è: “riscontrate problemi legati alla difettosità dei vostri prodotti o servizi? Avete difficoltà a rispettare i tempi di consegna concordati con i clienti?”. Molto spesso, la prima risposta che ottengo è che va tutto bene: non ci sono reclami dai clienti.

Mi aspetterei quindi che ci sia un sistema di monitoraggio dei claim. Sorprendentemente molto spesso la risposta è no. Niente di strano se i nostri clienti abbiano preferito andare da un concorrente!

La fase Measure del DMAIC serve proprio per fare il punto della situazione e quantificare il problema. Invece di mettere la testa sotto la sabbia come gli struzzi meglio diventare consapevoli ed agire.

La battaglia navale
Sicuramente hai giocato a Battaglia Navale: trovare la casella e mettere una X nell’esatto punto in cui l’avversario ha posizionato il suo target e affondarlo una volta per tutte! Così accade anche con il DMAIC nella fase di Analyze: si vanno ad identificare tutte le cause X per cui il processo non si comporta come vorremmo facendoci perdere clienti. Se li conosci ti puoi attrezzare.

Chi non vorrebbe uno Steve Jobs in azienda?
Al giorno d’oggi, innovazione, creatività e cambiamento sono forse le tre parole più inflazionate dagli strateghi del business. Tutti tesi a rincorrere l’ultima tecnologia, in molti si dimenticano che ci sono almeno 10 tipi diversi di innovazione (aspettatevi un altro blog su questo) e che le aziende possiedono già un enorme talento per innovare, se solo ascoltassero i propri dipendenti. Nessuno può individuare i miglioramenti di processo più di chi quel processo lo attua ogni giorno. Nella fase di Improve del DMAIC, tutte le persone coinvolte liberano la propria creatività e generano potenziali soluzioni per permettere all’azienda di innovarsi scegliendo la soluzione che meglio risolve i problemi e fornisce vantaggio competitivo sul mercato.

Il potere è niente senza controllo
Così recitava una pubblicità di famosi pneumatici qualche anno fa. Così anche progetti di miglioramento di 3 mesi vedono svanire i benefici ottenuti in 3 settimana e i progetti di 3 settimane perdono i benefici in 3 giorni se non c’è controllo. Se non tieni sotto controllo quello che stai facendo, e non prendi iniziativa per correggere eventuali deviazioni dalla strada maestra, ti ritroverai ben presto a fare quello che facevi prima e i tuoi clienti continueranno ad andare dalla concorrenza!

Nella fase di Control del DMAIC, si definiscono tutte le strategie per mantenere i vantaggi e benefici ottenuti dal progetto di miglioramento e tutti i KPI, TPI ed indicatori che servono per capire immediatamente quando stiamo deviando dalla strada che ci porta a raggiungere i nostri obiettivi.

 

VUOI SAPERNE DI PIÙ!

Iscriviti al corso Introduttivo gratuito a Lean Six Sigma cliccando qui, oppure se vuoi perfezionarti scegli uno dei corsi tra Green Belt e Black Belt.