Hoshin Kanri – Strategia in azienda

Non importa se la tua azienda è una multinazionale o una azienda padronale: o sai come fare, o i tuoi progetti potrebbero non arrivare alla fine.

Quante volte ti sei impegnato e hai fatto del tuo meglio per portare avanti un progetto di miglioramento in azienda, ma l’iniziativa è fallita perché i colleghi erano tutti impegnati a lavorare come hanno sempre fatto?

SCOPRI DI PIÙ: Iscriviti al corso gratuito Introduzione a Lean Six Sigma nella VERSIONE IN AULA  oppure iscriviti al WEBINAR

La Vision non si realizza da sola

La leadership delle aziende più illuminate definisce una strategia aziendale a 3-5 anni e poi si aspetta che sia attuata nei tempi prestabiliti.

Come arrivarci non è sempre chiaro, ma quello che non manca di essere sottolineato sono i risultati che si vuole vengano ottenuti.

Forse questa situazione non è ti è nuova: il management ti indica quali sono i tuoi obiettivi per l’anno e tu ti rendi conto che sono raggiungibili solo portando grandi trasformazioni.

 

La resistenza al cambiamento

Anche quando è chiaro quale sia la necessità aziendale, e quali siano i risultati che si vogliono ottenere, non è detto che i cambiamenti siano semplici.

Spesso ci si trova a dover fare un progetto di miglioramento in azienda e di essere costretti, per portarlo avanti, ad inseguire i colleghi, perché nessuno sembra essere interessato a quello che stai facendo. A volte potresti anche aver pensato che “tanto, se nessuno vuole aiutarti, va bene così”: alla fine perché esporsi e diventare impopolare tra i colleghi? Cosa ci guadagni?

 

Il modo migliore per fallire

Diciamoci la verità: ottenere l’attenzione e la collaborazione dei colleghi quando si tratta di progetti di miglioramento è estenuante e pure frustrante. E se vogliamo andare per la nostra strada, spesso, pensiamo sia meglio farlo da soli.

Lo schema che seguiamo normalmente è procedere a testa bassa trovando le nostre proposte di miglioramento, le confezioniamo in una serie di slide in Power Point che secondo noi sono irresistibili, ma alla presentazione il riscontro è completamente un’altra cosa.

Colleghi e manager non solo non capiscono dove vogliamo arrivare, ma si divertono pure a smontare punto per punto il nostro progetto.

 

Il modo migliore per vincere

Ora che pensi che non ci sia via di uscita, ti proponiamo invece uno strumento strategico che ti aiuterà a scardinare la resistenza dei colleghi (e anche ad evitare noiose presentazioni in Power Point).

Hoshin Kanri è un metodo per definire gli obiettivi strategici e quale sia lo stato futuro desiderato, e strutturarsi per raggiungerli.

Permette di allontanarsi dallo status quo ed ottenere importanti trasformazioni e miglioramenti delle performance, analizzando i problemi attuali e definendo il piano d’azione.

La strategia definita dal Top Management viene condivisa, livello dopo livello, con tutta la struttura aziendale.

Ciascun livello di management è coinvolto con il livello superiore a turno, per assicurarsi che la strategia proposta, i progetti e le azioni pianificate siano allineate e si evitino le duplicazioni.

In questo modo ci si assicura che tutti in azienda siano consapevoli della Vision e degli obiettivi, e tutti sanno con chiarezza qual è il loro ruolo e il loro contributo agli obiettivi aziendali.

I vantaggi sono:

  1. Definire chiaramente quali sono gli obiettivi vitali per l’azienda
  2. Coinvolgere tutta l’azienda nella definizione degli obiettivi
  3. Ottenere l’impegno di ciascuno nella definizione delle azioni per raggiungere lo stato desiderato
  4. Monitorare e comunicare costantemente lo stato di avanzamento delle azioni definite
  5. Approvare, modificare o fermare tempestivamente ogni iniziativa che non sia allineata alla strategia

 

Hoshin Kanri: come fare in 7 passi

Ci sono diversi modi per mettere in piedi una strategia come Hoshin Kanri. Quello che abbiamo visto funzionare meglio è la seguente strategia in 7 passi:

  1. Creare una Visione aziendale
  2. Definire gli obiettivi strategici a 3-5 anni
  3. Definire quali degli obiettivi strategici debbano essere raggiunti in 1 anno
  4. Coinvolgere i dipartimenti aziendali nella revisione degli obiettivi a 3-5 anni e 1 anno. Quali obiettivi /progetti ogni dipartimento deve raggiungere?
  5. Definire le priorità tra i progetti di miglioramento
  6. Definire un piano di monitoraggio e revisione mensile sullo stato di raggiungimento degli obiettivi annuali
  7. Definire un piano di monitoraggio e revisione annuale della strategia a 3-5 anni

Mettendo in pratica questo potentissimo metodo potrai strutturare, pianificare e condividere in azienda anche i progetti di trasformazione e miglioramento più complessi.

Quando ottieni il coinvolgimento e la collaborazione di tutti, potrai raggiungere più facilmente i tuoi risultati e quelli della tua azienda. Non solo, avrai anche aiutato i tuoi colleghi a raggiungere i loro risultati, a creare un clima lavorativo migliore.

 

Vuoi imparare come fare? Ci sono numerosi strumenti che possono essere utilizzati per mettere in atto Hoshin Kanri, se vuoi imparare come fare vedi: https://www.theleansixsigmacompany.it/strategia/

OPPURE SCOPRI DI PIÙ: Iscriviti al corso gratuito Introduzione a Lean Six Sigma nella VERSIONE IN AULA  oppure iscriviti al WEBINAR