DIVENTARE UN LEAN SIX SIGMA BLACK BELT CERTIFICATO, QUALI SARANNO I VANTAGGI PER TE?

Il nostro è un mondo dinamico in continua evoluzione. Ci troviamo a fronteggiare molti problemi importanti, per fare qualche esempio: Trasformazione 4.0, tecnologia dei clienti, costi crescenti! Tutti creano pressioni sulle aziende per aumentare la produttività. Ciò implica la necessità di analizzare più attentamente la relazione tra il costo degli Input e degli Output o semplicemente migliorare i processi aziendali. Questo è il ruolo ideale di un Black Belt, in quanto agente del cambiamento sei fondamentale nel percorso di un’ azienda per migliorare la produttività.

Ciò è evidenziato dal crescente numero di offerte lavorative per Black Belt pubblicate ogni giorno. Fornendo un corso pratico costruito attorno due semplici casi aziendali, imparerai la metodologia velocemente. Noi ti forniremo anche il supporto necessario per il tuo primo progetto. Ciò ti permetterà di mettere in pratica le tue conoscenze e le tue abilità velocemente, pertanto le aziende possono beneficiare immediatamente del valore che puoi portare.

Dunque, quali conoscenze puoi applicare. Lasciami condividere alcune riflessioni.

Credo ci siano quattro punti che devono essere perseguiti se si vogliono implementare dei programmi di miglioramento continuo come Lean, Lean Six Sigma, 8D ecc di successo…

Dovresti aver sentito persone dire “Sì l’abbiamo già fatto” o “questo non funzionerà mai”. Questo è ciò che vogliamo evitare.

  1. Resistenza

Miglioramento continuo significa cambiamento e alla maggior parte di noi questo non piace. Non aspettarti abbracci se si sta discutendo un modo diverso di lavorare! La buona notizia qui è che la resistenza è qualcosa di positivo, almeno apre un dialogo. Dunque cosa puoi fare per la resistenza? Come puoi far uscire le persone dalla loro comfort zone? In primis, deve esserci una certa necessità condivisa di cambiamento, che generalmente è un problema molto sentito.

La responsabilità della Leadership è di spiegare qual è il problema ed anche fornire una direzione, chiamiamola una visione. Se nessuno sa dove andare, come si può cambiare? Come fare ciò come leader? esistono molti modelli (ad es: il modello di Kübler -Ross), ma la chiave è ascoltare e provare a comprendere la resistenza. La tua risposta dovrebbe riflettere lo stato emozionale o razionale di coloro che resistono al cambiamento. Alcuni tuttavia non saranno mai aperti al cambiamento, bensì concentrati su di loro ti concentrerai sul cambiamento.

  1. Struttura

Un approccio al miglioramento continuo ha bisogno di una struttura, devi gesture la performance, capire quali priorità ci sono per individuare e poi risolvere problemi basandosi sulle loro reali cause e poi standardizzare tutto ciò. Poi ricominciare gestendo la tua prestazione. Senza questa struttura finirai a risolvere problemi basandoti su chi urla più forte o a automatizzare processi frammentati portandoti ad avere processi frammentati automatizzati. Pertanto focalizzati su una struttura chiara.

  1. Mantenimento

Una volta utilizzata una struttura con un metodo chiaro per risolvere I problemi, devi mantenere le soluzioni. Nulla va secondo i piani, nonostante ciò che il A-Team adorava. I tuoi clienti e processi cambiano, e tu devi rispondere. Incorpora le soluzioni e monitorale e poi rispondi di conseguenza. Anche qui dovremmo concentrarci, nonostante gli impegni è necessario prioritizzare e concentrarsi altrimenti rischi di avere molteplici KPI’s da monitorare e una pletora di iniziative.

  1. Comportamento

Se le cose cambieranno, le persone dovranno mutare i propri comportamenti. Questo ci riporta al primo punto. Solo parlarne non è sufficiente. Alle parole devi far seguire I fatti. Questo si può verificare solo se il mindset delle persone cambia, se tutte percepiscono una necessità condivisa di cambiare il proprio comportamento. Ciò riguarda, come detto prima, la leadership.  Molti leader si focalizzano solo su margini e cash flow e di quanto spesso non sono allineati agli obiettivi aziendali. Bene, questi sono il risultato di come gestiamo il nostro business. La marginalità è il risultato di come lavoriamo e miglioriamo il nostro modo di lavorare in modo da massimizzare il nostro valore aggiunto mente diventiamo più produttivi. Non cambiare tutto in una volta, porterebbe al caos, concentrate invece sulle aree che necessitano di maggiore attenzione. La marginalità e il cash flow saranno il risultato di ciò che fai.

Questo dunque non riguarda solo la certificazione, che è la patente di guida, bensì devi imparare anche a guidare. Non preoccuparti se farai degli errori, nulla funziona perfettamente al primo tentativo, ma qualsiasi cosa tu faccia, il mio consiglio è di focalizzarti, di fare una cosa alla volta.

VUOI SAPERNE DI PIU O HAI UNA DOMANDA?

Compila il form qui sotto per ottenere immediatamente la nostra guida ai corsi con tutte le informazioni che ti servono.

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.