LEAN E LA TRASFORMAZIONE DIGITALE

La crescente trasformazione digitale ha imposto un ripensamento dei processi e ha reso ancora più evidente come il rapporto tra Lean e digital debba procedere di pari passo. D’altronde, la Lean non è un qualcosa che riguarda solo il dipartimento di produzione, ma una prospettiva, pratica e concettuale, che trova un amplificatore in tutta l’azienda.

Questo vuol dire che se i processi di lavoro di una realtà aziendale sono snelli, allora le nuove tecnologie potranno apportare benefici, ma se la filosofia Lean non fa parte del mondo aziendale, il digitale non farà altro che evidenziare le eventuali inefficienze e le relative problematiche.

Il mondo digitale può rappresentare un’opportunità sia a livello operativo, migliorando i processi di Lean production, oltre che un nuovo input per le risorse umane, asset fondamentale di un’azienda che si trova a operare in un contesto in continuo cambiamento dove Lean, Digital Innovation e Change Management saranno i punti fondamentali per il successo di ogni business.

Il miglioramento continuo reso possibile da lean e digitalizzazione

Se si pensa che Lean production è nata con la Toyota, in un ambito industriale dove questo approccio ha permesso di migliorare i processi produttivi, e quindi è legata sicuramente ad aspetti tangibili, è pur vero che la stessa metodologia trova sicuramente grande impulso anche dal mondo digitale.

D’altronde, Lean manufacturing ha costituito un’arma strategica per Toyota, non solo a livello operativo, ma anche per le risorse umane che sono state da sempre impegnate ad analizzare e migliorare i processi aziendali, grazie a un management che è riuscito a stimolare in ciascun dipendente la cultura del miglioramento continuo.

L’approccio Lean, quindi ha ricevuto dalla digitalizzazione un duplice impulso. Da una parte, permette di migliorare e ottimizzare i processi operativi perché i dati digitali sono più facili da analizzare a da gestire, rendendo più semplice individuare eventuali sprechi e migliorare i processi: basta considerare il miglioramento dei KPI di riferimento per avere indicatori dell’efficacia di Lean.

Inoltre, se si pensa che oggi ogni azienda si trova a fare i conti con rapidi camb iamenti dei mercati, chi abbraccia il concetto del miglioramento continuo, ovvero di processi che possono essere sempre e continuamente migliorati, si capisce che la filosofia Lean non può che guardare al mondo digitale come un’opportunità.

Se da una parte la digitalizzazione permette di rendere ogni procedimento operativo facile da misurare e da analizzare e consente di ottimizzare i processi operativi riducendo i costi e incrementando le prestazioni, il miglioramento continuo su cui si fonda la filosofia Lean è comunque fortemente legato al ruolo dei collaboratori.

Si tratta di comprendere che le risorse umane sono dotate di un potenziale, fatto da un insieme di competenze pratiche e abilità cognitive e relazionali, che sono alla base del miglioramento continuo, principio cardine della filosofia Lean.

In questo senso, l’utilizzo di tecnologie digitali potrebbe andare a migliorare l’efficienza di un lavoratore promuovendo un approccio Lean che mira a implementare processi sostenibili e innovativi capaci di creare valore.

La digitalizzazione ha fatto sì che le varie tipologie di conoscenze, quelle più recenti ed innovative, come comprendere il machine learning o saper analizzare dei dati, e quelle più tipiche del Lean, come analizzare le situazioni, implementare un sistema di miglioramento e individuare e eliminare eventuali sprechi nei processi diventassero entrambe indispensabili.

La tecnologia da sola, infatti, senza adeguate conoscenze, non serve a risolvere i problemi e a implementare un cambiamento, ma deve può costituire sicuramente un volano per ottimizzare i processi.

 

Lean e digitalizzazione, un binomio per l’innovazione

Innovazione vuol dire migliorare un processo, ottimizzare un servizio o rendere l’offerta più competitiva. Si tratta di obiettivi che permettono di generare valore per il cliente prima e per l’azienda poi, riprendendo le parole di Larry Keely & Co in “Ten types of Innovation”.

L’innovazione non è sempre un qualcosa di dirompente ed è un concetto che sempre più spesso  si lega al miglioramento continuo. Quest’ultimo, insieme all’innovazione, si può ottenere solo quando tutta l’organizzazione lavora tenendo conto dei principi Lean.

Infatti, grazie alla digitalizzazione, la conoscenza, un asset intangibile e di grande valore,diventa il fulcro della spirale della conoscenza di Nonaka, ritenuto un catalizzatore di innovazione aziendale e indispensabile nella trasformazione digitale. Re-skilling, ovvero l’acquisizione di nuove competenze e up-skilling, il consolidamento di quelle acquisite, sono tutte prassi supportate dall’ evoluzione digitale.

Lean e Digital possono essere dunque visti come due facce della medaglia quando si parla di un’impresa innovativa che mira a raggiungere l’efficienza operativa dei processi aziendali.

Un impresa di successo è quella che saprà integrare i vantaggi della Lean con i benefici offerti dalla digitalizzazione, in modo coerente con i processi e le modalità operative, per ricavarne un vantaggio competitivo.

La trasformazione digitale deve essere gestita nei vari processi aziendali al fine di bilanciare obiettivi di sostenibilità e di competitività. Sia che si tratti di applicare Lean al mondo della produzione che dei servizi, ottimizzare i processi aziendali in logica Lean diventa indispensabile per l’implementazione delle nuove tecnologie.

 

Lean e Trasformazione 4.0, gli sviluppi futuri

La digitalizzazione è un processo che ha coinvolto diversi settori, dal privato agli enti pubblici, tanto che oggi si parla di Trasformazione 4.0., un connubio tra data analysis, interazione uomo-macchina e tecnologie machine-to-machine che è alla base di un processo di crescita e sviluppo aziendale che guarda sempre di più al futuro.

L’implementazione delle tecnologie digitali ha permesso un miglioramento delle condizioni di lavoro e un incremento della produttività e della qualità produttiva. Ecco perché, oggi, in un mondo sempre più digital, il rapporto tra Lean e digitalizzazione appare vincente, ma solo se correttamente gestito, condiviso nella cultura aziendale e in grado di superare le più importanti sfide al cambiamento.

Mancanza di pianificazione, un’adozione non pervasiva delle nuove tecnologie, un management non adeguatamente formato e “illuminato”, possono costituire dei punti di debolezza per ogni organizzazione che mira a fare del Lean e della digitalizzazione un binomio vincente.

Rispondere alle sfide della digitalizzazione in un’ottica Lean vuol dire dare un boost alla competitività aziendale e valorizzare le persone che lavorano all’interno.

 

VUOI SAPERNE DI PIÙ!

Iscriviti al webinar gratuito Introduttivo ai Fondamenti di Lean Six Sigma cliccando QUI oppure al webinar gratuito Lean Six Sigma e Leadership cliccando QUI.

VUOI SAPERNE DI PIU O HAI UNA DOMANDA?

Compila il form qui sotto per ottenere immediatamente la nostra guida ai corsi con tutte le informazioni che ti servono.

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.